Sono disponibili le nuove tessere dell’Associazione Fiamme Verdi per l’anno 2019: il direttivo provinciale ha scelto di dedicare il tesseramento di quest’anno così dedicato per le nostre istituzioni europee a una seria riflessione sul significato e sul destino dell’Europa.
Il motto scelto per la tessera recita: “Guardando all’Italia e all’Europa con gli occhi dei nostri Padri”.
Nel motto – come nella realtà dei fatti – i destini e gli orizzonti dell’Europa e dell’Italia sono uniti e inscindibilmente legati. L’esperienza dell’Unione Europea, costruita faticosamente dai nostri Padri sulle ceneri della seconda guerra mondiale, con la speranza e l’ambizione di costruire un nuovo continente collaborativo, pacificato, che mettesse da parte rivalità e nazionalismi in favore di una ritrovata coesione e condivisione di valori, strumenti, mezzi e prospettive.
Dai trattati di Roma del 1957, che videro l’Europa unita muovere i primi passi, al 2019 sono trascorsi 62 anni: anni di pace, di prosperità, di crisi affrontate e risolte con un atteggiamento solidale, corresponsabile, coeso.
Negli ultimi anni hanno ripreso quota movimenti nazionalisti, sovranisti e oltranzisti che, cavalcando alcuni temi strategici che l’Unione non ha saputo gestire con convinzione e unità, stanno mettendo in discussione l’intero impianto costitutivo dell’Europa voluta dai nostri padri, alla quale i partigiani hanno contribuito con il sangue e con gli ideali migliori per fornire gli strumenti di futuro di cui tutti abbiamo beneficiato.
Le Fiamme Verdi, che negli anni Sessanta hanno visto uno dei loro fondatori, Lionello Levi Sandri, assurgere ai massimi incarichi della neonata Commissione Europea (prima come commissario, nel 1961, e poi come vicepresidente, dal 1962 al 1967), non possono rimanere inerti nel vedere quanti, con freddo calcolo politico e per titillare il consenso dei più semplici e disinformati, stanno tentando ogni giorno di abbattere e di fiaccare il faticoso percorso dell’integrazione europea, unica salvezza non solo per le economie del continente, ma anche per i valori umani, sociali e politici che i nostri partigiani hanno difeso, ottenuto, programmato e affidato alle generazioni future.
Guardiamo con fiducia all’Italia e all’Europa con la lezione dei nostri Padri nella mente e nel cuore: senza paura, difendiamo e contribuiamo a rendere migliore la nostra “casa comune”, la nostra bella Europa.
tessera_ffvv_2019