Le Fiamme Verdi e l’ANPI di Brescia esprimono forte preoccupazione per l’iniziativa pubblica di Ordine Futuro – rivista riconducibile a Forza Nuova – prevista per giovedì 14 dicembre 2017 presso la sala civica di via Rampinelli a Mompiano, Brescia.

Dopo l’esito positivo dell’incontro, avvenuto nei giorni scorsi, tra le Associazioni partigiane e il Sindaco sul tema della regolamentazione della concessione di spazi ad associazioni e gruppi che si richiamino direttamente o mediante simbologie allusive al fascismo e al nazismo, si auspica che il Comune di Brescia giunga al più presto all’adozione di delibere e/o regolamenti che impediscano l’utilizzo di spazi pubblici a organizzazioni neo-naziste, neo-fasciste o che facciano aperto riferimento a tesi razziste e violente incompatibili con i valori della Costituzione Repubblicana, nata dalla Resistenza.

La Costituzione garantisce e tutela all’art. 18 la libertà di associazione, la quale tuttavia trova nella XII disposizione transitoria e finale della Costituzione un limite ben preciso, essendo vietata la ricostituzione – sotto qualsiasi forma – del disciolto partito fascista.

Le Fiamme Verdi e l’ANPI invitano i cittadini e le istituzioni a vigilare e ad attivarsi affinché iniziative simili – di chiaro stampo neo-fascista – non abbiano più a ripetersi nella nostra città, medaglia d’argento al valor militare nella guerra di Liberazione dal nazi-fascismo e così duramente colpita con la strage di Piazza della Loggia, la cui matrice neofascista, in particolare ascrivibile all’organizzazione eversiva di estrema destra denominata “Ordine Nuovo” è stata definitivamente accertata dalla sentenza della Corte di Cassazione del 20 giugno 2017.

Brescia, 12 dicembre 2017

Comitato Provinciale ANPI – Brescia
Comitato Provinciale Ass. “Fiamme Verdi” – Brescia

 

comunicato-14-dicembre-mompiano