I ragazzi e la dirigente scolastica nel settembre 2019